Senza categoria

Il piccolo principe – XXIV

"Incominciava ad addormentarsi, io lo presi tra le braccia e mi rimisi in cammino. Ero commosso. Mi sembrava di portare un fragile tesoro. Mi sembrava pure che non ci fosse niente di più fragile sulla Terra.  Guardavo, alla luce della luna, quella fronte pallida, quegli occhi chiusi, quelle ciocche di capelli che tremavano al vento, e mi dicevo:" Questo che io vedo non è che la scorza. Il più importante è invisibile…"
E siccome le sue labbra semiaperte abbozzavano un mezzo sorriso mi dissi ancora:" Ecco ciò che mi commuove di più in questo piccolo principe addormentato: è la sua fedeltà ad un fiore, è l’immagine di una rosa che risplende in lui come la fiamma di una lampada, anche quando dorme…" E lo pensavo ancora più fragile. Bisogna ben proteggere le lampade: un colpo di vento le può spegnere…
E così camminando, scoprii il pozzo al levar del sole."
 
                                                                                                                                          Antoine De Saint-Exupéry
 
 

free hit counter

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...