Senza categoria

Il lampione

In equilibrio, una sera, sulla punta di un lampione. Piccola, come se fossi ancora la bimba con i capelli corti e ricci. La mano tesa in alto ad accarezzare il cielo, per raggiungere le stelle. Provare a sporgermi un po’, sono tanto lontane.

 

Ritrovarmi così, mentre la città dorme.

E una luna bianchissima, che le nuvole le fanno da cornice.
Immaginarmi lì, come un’acrobata, come una circense. Guardiana dei segreti del mondo, della terra e dell’empireo profondo blu.
Blu notte.
Blu scurissimo e profondo.
Più blu di ogni altro blu.
Nessuno mi vede, ma io sto lì, da sempre, a metà tra l’alto e la terra, la terra contadina, la mia terra di sempre.
Vorrei scavare con le mani nelle campagne che mi appartengono.
Strade confuse, tante strade, viottoli e cunicoli.
Casa.
Ed un lampione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...