Senza categoria

Casa

M’hanno detto che scrivo di Roma, troppo.
Eppure è una città così grande, con strade che s’intersecano e si rincorrono e si rinchiudono in spirali. E così tanta gente diversa da incontrare lungo i marciapiedi, immaginare di ognuno la vita ed i segreti.
Cioè, mi ritrovo a mezzanotte sul raccordo, in auto con Peppe che guida, Teresa e Alessandro che s’inviano le foto della serata. Diretti a Ciampino, che Lavinia torna da Madrid. Ed io non sono mai stata all’estero, mai messo il piede fuori dai confini italiani. Anzi, a dirla tutta, posso dire d’essere nata, cresciuta e per un po’ d’essermi volontariamente rinchiusa nella piccola cittadina di sempre: molto a sud, ma non troppo, circondata da campi e da viuzze deserte che s’inerpicano tra collinette bruciate dal sole.
Per molto tempo davvero, ho conosciuto quell’unica realtà di un posto disperso nel mondo. E anche quando mi sono trasferita qui, io le appartenevo. Matera è una città che ti chiama, ti attira, una volta vissuto lì è quasi impossibile allontanarsene davvero. Ultimamente hanno migliorato il servizio degli autobus, in una città che in 10 minuti arrivi in periferia: sono distanze dilatate, pochi metri e ti sembra d’aver percorso chilometri. Ti giri e ti ritrovi in un quartiere completamente diverso, ti sembra d’aver viaggiato da un capo all’altro del mondo.
Neanche la ferrovia c’è a Matera. Arrivi a Ferrandina e poi prendi l’autobus per 45 minuti. Così ogni dannatissima volta che vuoi tornare a casa.
Come avrei mai potuto comprendere le strade a tre corsie? 
Ma adesso mi sembra finalmente di non essere cascata per sbaglio nella vita di qualcuno. E vedo cose, sento rumori e vedo luci che mai pensavo mi potessero far sentire a casa.

2 thoughts on “Casa

  1. Complimenti a Matera, davvero bella. Ci siamo stati 8 anni fa con la nostra prima figlia, aveva solo 4 mesi all’ora. Ci siamo fatte tutte le scale con il passeggino ma ne è valsa la pena. Uscire dalla grotta fa sempre bene, ci si può sempre tornare tanto.

  2. Non abito a Roma, qualche volta ci sono stato, sempre con piacere, non sono mai stato a Matera, ma da come la descrivi mi torna la voglia di andarci. Sei come figlia di due mondi, basta che allarghi un attimo il cuore e ti sentirai cittadina di tutte le belle città della Terra. Sei tu che fai di un luogo casa, come hanno detto in molti, e devi essere tu a prendere le occasioni che ti stimolano e ti soddisfano di più. Un saluto anulare come il raccordo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...